Homepage
HOME

FAQ

CONTATTI
Vai al sito della S.I.Tri. - Società Italiana Tricologia
Profilo Il Sistema Informazioni Casi di successo Prodotti Glossario



Consultate il nostro Glossario per conoscere il significato dei termini riportati nel sito e più frequentemente usati nel campo tricologico.

A B C D E F G H I J K L M N O
P Q R S T U V W X Z

A
Alopecia
Nell'uomo e negli animali, mancanza di capelli o peli in zone circoscritte o in maniera diffusa. Può accompagnarsi ad atrofia o distruzione del follicolo pilifero. Il tipo di alopecia più conosciuto è l’alopecia androgenetica, ovvero la più comune forma di calvizie.


Anagen
E' la parte del ciclo di vita del capello contraddistinto dalla crescita. Di norma dura intorno ai 2-4 anni nei maschi e fino a 7 nelle femmine.
Il capello in Anagen è caratterizzato da matrice vivente e in mitosi, quindi non cheratinizzata, da integrità delle guaine e da pigmentazione della zona cheratogena.


Androgeno
Ormone sessuale maschile che controlla sviluppo e funzione degli organi sessuali e lo sviluppo dei caratteri sessuali secondari (es. pelosità).


Atrofia
Alterazione degenerativa di organi o tessuti da cause varie (circolatorie, nervose, infettive, ecc.). Diminuzione di efficienza e funzionalità.


Autotrapianto (o trapianto capelli autologo)
Metodica di rinfoltimento del cuoio capelluto (o delle sopracciglia, o della barba) mediante riposizionamento in adeguata sede di bulbi piliferi sani prelevati dall’individuo stesso, generalmente dalla zona della nuca.

top
C
Calvizie
Perdita progressiva e diffusa dei capelli classificata secondo diverse scale, quelle di Hamilton e Norwood sono le più conosciute. La calvizie comune è chiamata anche calvizie androgenetica.


Cheratina
Sostanza cornea proteica elaborata dalle cellule epidermiche della cute, diffusa nelle parti di rivestimento e protezione nell’uomo e negli animali (epidermide, peli, unghie, corna...).

top
D
Defluvio (defluvium)
Caduta anomala di capelli, superiore al ricambio fisiologico.


Dermatite
Genericamente infiammazione della cute.


DHT
Abbreviazione di 'diidrotestosterone', è uno steroide che rappresenta il principale prodotto di riduzione, ad opera dell’enzima 5-alfa-reduttasi, del testosterone. Il DHT rappresenta un marcatore dell'irsutismo periferico.


DNA
Sigla usata in biochimica e in biologia molecolare per l’Acido desossiribonucleico, cui è affidata la sintesi delle proteine nelle cellule; costituisce la sostanza fondamentale dei geni ed è presente in quasi tutti gli organismi viventi. È responsabile della trasmissione dei caratteri ereditari.

top
E
Effluvio (effluvium)
Caduta anormale di capelli per quantità e per qualità; la caduta è numericamente molto elevata e qualitativamente omogenea.


Enzima
Catalizzatore di natura proteica impiegato dall’organismo per favorire determinate reazioni chimiche.

top
F
Follicolo pilifero
Piccola cavità cutanea a sacco nella quale sono impiantati i peli, trovano sbocco le ghiandole sebacee e s'inseriscono i muscoli erettori del pelo.


Forfora
Fine desquamazione cutanea superficiale di aree del corpo coperte da peli.

top
G
Genetico
Che riguarda l'origine, la formazione, la riproduzione, l'eredità biologica. Connaturato.

top
H
Hamilton. Scala di
E' il criterio di classificazione della calvizie più diffuso e utilizzato in tricologia. La scala di Hamilton individua sette stadi e tipologie di avanzamento della calvizie.

top
I
Ipertricosi
A volte di carattere patologico, è l’eccessiva presenza di peli in maniera diffusa oppure in un determinato distretto corporeo.

top
L
Ludwig. Scala di
E' un criterio di classificazione del diradamento e della calvizie femminile elaborato dal tricologo Ludwig nel 1977 che individua tre stadi della diminuzione della densità dei capelli nella donna a partire dal vertice.

top
N
Norwood. Scala di
E' un criterio di classificazione della calvizie elaborato dal tricologo Norwood a partire dalla più conosciuta scala di Hamilton.

top
P
Pigmento
Sostanza colorante organica presente nei tessuti animali e vegetali.

top
S
Sebo
Materia grassa e untuosa, secreta dalle ghiandole sebacee, che contribuisce a mantenere morbida la pelle e a proteggerla da aggressioni esterne.


Seborrea
Eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee. Condizione patologica.

top
T
Testosterone
Steroide a diciannove atomi di carbonio che costituisce il più importante ormone maschile, essenziale nello sviluppo dei caratteri sessuali primari e secondari e per la normale funzionalità genitale.


Telogen
Nel ciclo di vita del capello, rappresenta la fase di stasi fisiologica.


Tricologia
Specializzazione medica che studia la struttura e le funzioni dei peli e dei capelli e le affezioni del cuoio capelluto.

top
V
Vertice (o vertex)
La sommità del capo. La calvizie in questa zona è la cosiddetta “chierica” (presente dal III e IV stadio della scala di Hamilton).




13 agosto 2008
Anomalie del fusto e delle guaine del capello
06 agosto 2008
Definizione e classificazione delle alopecie
26 luglio 2008
Implicazioni psicologiche e antropologiche della calvizie
08 luglio 2008
Capelli in fumo





Homepage | Profilo | Il Sistema | Informazioni | Casi di successo | Prodotti | Glossario
Copyright © DermoTricos. Tutti i diritti riservati
created by Visualizza